Dott. Francesco Cavalli

Praticante Avvocato in materia penale e civile – Cultore della materia in diritto processuale penale


Socio ordinario dell’Associazione dei Giovani Giuristi Fiorentini

Dottore in giurisprudenza – laureato l’11 aprile 2016 con tesi in Diritto Processuale Penale, dal titolo “L’acquisizione dell’intercettazione al procedimento penale. Modelli di Riforma”. Relatore Prof. Paolo Tonini. Valutazione 110/110 con lode

Da maggio 2016 a novembre 2017 ha svolto il tirocinio ex art. 73 presso la seconda sezione civile del Tribunale di Firenze, Giudice affidatario Dott.ssa Cristina Reggiani

Da aprile 2016 è praticante Avvocato, sia in materia penale che in materia civile

Nel maggio 2017 è stato nominato Cultore della materia presso l’Università di Firenze in Diritto processuale penale e collabora con la cattedra della Prof.ssa Carlotta Conti

  • Abnormità, circolazione degli atti ed intercettazioni: alla ricerca di un giusto equilibrio”, commento a Cass. Pen., sez. VI, n. 17173/2016, in Diritto penale e processo, 2/2017
  • P. Tonini – F. Cavalli, “Le intercettazioni nelle circolari delle procure della repubblica”, in Diritto penale e processo, 6/2017
  • La natura della clausola di specialità nell’estradizione attiva e i suoi effetti in fase esecutiva”, commento a Cass. Pen., sez. I, n. 47935/2016, in Diritto penale e processo, 9/2017
  • Le Sez. Un. sulle misure preventive patrimoniali dopo la morte del soggetto pericoloso”, commento a Cass., Sez. un., 16 marzo 2017, (ud. 22 dicembre 2016), n. 12621, in Giurisprudenza italiana, 11/2017
2017-12-20T15:53:32+00:00